Tra repressione e disinformazione liberi tutti – libere tutte

cercavi-giustiziaOggi nelle aule del tribunale di Torre Annunziata si è consumato l’ennesimo teatrino repressivo che ha colpito 5 ragazzi dell’area vesuviana, attivisti di movimenti di lotta del territorio, accusati di furto all’interno dell’ex struttura del Sementificio, un tempo occupato a fini sociali e da oramai un anno abbandonato all’incuria  e all’abbandono dall’amministrazione comunale di Torre del Greco.

Un’accusa sproporzionata e ridicola: i ragazzi sono accusati di furto per “un tubo e 12 vasi” raccolti in una strada adiacente la struttura di via Lava Troia (è tra le nostre finalità storicamente il riutilizzo di materiale di risulta e oggetti usati per portare avanti i nostri progetti dal basso) e sottoposti ad un processo per direttissima dopo aver passato una giornata ai domiciliari, trattati alla stregua di pericolosi criminali, e sicuramente in questa accelerata autoritaria un certo peso lo avrà avuto il pedigree dei ragazzi fermati dai carabinieri, da anni attivi nelle lotte sociali del territorio.

Al di là dell’inconsistenza dell’accusa (mancato avallo delle misure cautelari e processo che avverrà con rito ordinario a marzo) che verrà certamente smontata in sede processuale, è ovvio l’attacco repressivo che le forze dell’ordine stanno portando verso compagne e compagni del vesuviano che, a forza di denunce, attenzionamenti e tutti i mille modi che conoscono per intimidire chi non ci sta a subire lo schifo che ci circonda. 

Un attacco che è seguito alle perquisizioni notturne a casa di 10 compagni campani, all’agguato dei vigili urbani napoletani verso ragazzi che attacchinavano per le strade di Montesanto, alimentando un clima di tensione che è palese per chi vive i nostri territori.

Particolarmente paradossale era la situazione di stamane in tribunale, dove andava in scena, oltre al processo dei ragazzi accusati di “furto di tubi e vasi”, quello verso Ciro Borriello, sindaco-sceriffo della città del corallo, accusato di ben altro (abuso d’ufficio e soppressione di atti pubblici nell’ambito dell’abusivopoli torrese), eppure stamane quelli e quelle trasportati/e con le manette ai polsi erano i nostri compagni/e e non il sindaco ed i suoi sodali …

Storie vecchie, che dimostrano una volta di più il diverso volto che lo Stato mostra in base al grado di chi delinque, forte coi deboli e debolissimo coi forti.

Oltre ad esprimere la massima vicinanza e solidarietà ai ragazzi e alle ragazze colpiti/e da queste accuse infamanti ed inventate, ci teniamo a denunciare la solita ed oramai insostenibile poca serietà, faziosità e mancanza di deontologia professionale da parte dei giornali locali, che senza conoscere per niente le circostanze dell’arresto nè le vicende che raccontano, si limitano a riportare le veline del commissariato, svolgendo così il compitino a casa sentendosi eredi di Giancarlo Siani.

In particolar modo invitiamo chiunque abbia un minimo di dignità a boicottare il quotidiano Metropolis e la raffinata penna di Alberto Dortucci, che non si è fatto alcuno scrupolo nel riportare nomi e cognomi di persone incensurate (inventando peraltro parentele false tra ragazze che condividono soltanto il cognome …), insinuando fantasiose storielle sul loro passato politico e sulle loro vite.

Quest’uomo deve finirla di giocare con la vita e la privacy delle persone perchè la misura è colma.

LIBERE/I TUTTE/I

BOICOTTA METROPOLIS – DORTUCCI BUGIARDO

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Repressione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...